• Selina Zaccuri

Chiacchiere, bugie, frappe, cenci

Aggiornamento: feb 10

Ecco a voi la mia ricetta storica per fare le chiacchiere, anche se qui in Valle d'Aosta le chiamano bugie...e in altre parti d'Italia frappe e cenci...e sicuramente altri nomi che ora mi sfuggono.

Con questa ricetta le otterrete davvero friabili e molto leggere, per nulla unte, una tira l'altra.

E già che si frigge, perchè non preparare anche due castagnole ripiene di crema pasticcera?

Volete provare anche qualcosa di originale! QUI trovate la ricetta dei miei muffin arcobaleno o muffin di Arlecchino.

INGREDIENTI:

-500g di farina 00

-70g di zucchero

-50g di burro a temperatura ambiente

-30g di grappa

-3 uova medie

-6g di lievito per dolci

-semi di un baccello di vaniglia

-1 tuorlo

-1 pizzico di sale

-olio per friggere q.b. (io utilizzo olio di semi di girasole alto oleico)

-zucchero a velo q.b.


Impastare a mano o in planetaria tutti gli ingredienti. Avvolgere l'impasto dentro la pellicola e lasciare riposare mezz'ora a temperatura ambiente.

Tagliare quindi un pezzo di impasto e stenderlo grossolanamente con il mattarello, passarlo quindi nella macchinetta per stendere la pasta passando dallo spessore più largo, fare una piega a tre e, continuare a stenderlo con la macchinetta, scalando uno spessore per volta, terminando al numero 2.

Tagliare dei rettangoli con la rotella dentellata e praticare due tagli in verticale all'interno di ciascun rettangolo.

Scaldare bene l'olio in una padella con i bordi alti e, quando l'olio è ben caldo, friggere le chiacchiere girandole da entrambi i lati, aiutandovi con una schiumarola. Farle asciugare su carta assorbente.

Per avere un fritto più "leggero" è necessario che l'olio sia bello caldo e le chiacchiere sottili. Si formeranno quindi le magnifiche bolle.

Una volta asciugate dall'olio e fredde, cospargere con lo zucchero a velo e, fate attenzione: una tira l'altra ;)


473 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Torta Caprese